Cerca
  • lussienfitness

12 cose che nn sai sul mal di schiena.

1) IL RIPOSO FAVORISCE LA GUARIGIONE

Fa

lso. Se l’origine del mal di schiena non è causato da importanti lesioni alle strutture che compongono la colonna vertebrale, un riposo eccessivo non solo non accelera il tuo recupero ma risulta addirittura dannoso. Il riposo prolungato indebolisce le ossa e i muscoli rendendoli ancora più inefficaci nel sostenere le sollecitazioni che gravano sulla schiena.

Già dopo qualche giorno, puoi praticare un’attività fisica moderata, camminando, nuotando o pedalando per qualche decina di minuti.

2) I FARMACI ANTINFIAMMATORI AIUTANO A GUARIRE IL MAL DI SCHIENA.

Falso. I medicinali sono utili soltanto nella fase acuta per alleviare il dolore ma non agiscono sulle cause che hanno dato origine al mal di schiena. Assumendo antidolorifici potresti erroneamente convincerti di essere guarito dal mal di schiena. L’assenza di dolore potrebbe portarti a compiere movimenti bruschi o a svolgere attività lavorative pesanti con il rischio di aggravare ulteriormente la tua situazione.

3) IN CASO DI MAL DI SCHIENA BISOGNA EFFETTUARE TEMPESTIVAMENTE UNA VISITA MEDICA SPECIALISTICA

Falso. Oltre il 90% dei casi di lombalgia regrediscono spontaneamente entro un mese dalla loro comparsa. Per questo motivo sottoporsi ad una visita medica specialistica dopo pochi giorni è del tutto inutile.

4) LO STRESS PUO’ ESSERE LA CAUSA DEL MAL DI SCHIENA

Vero. L stress contribuisce a contrarre la muscolatura paravertebrale diminuendone l’elasticità, i muscoli perdono efficacia nello stabilizzare il busto durante i movimenti esponendo la colonna vertebrale a lesioni più o meno importanti.

5) GLI ESERCIZI PER GLI ADDOMINALI PREVENGONO LA LOMBALGIA

Falso. Anche se una parete addominale tonica permette di scaricare oltre il 40% del peso gravante sulle vertebre lombari, in molti casi è più importante agire sulla componente elastica che non sulla forza muscolare.

L’allenamento degli addominali è utile solamente se integrato in un programma basato su esercizi di stretching e di controllo posturale svolto sotto la supervisione di un esperto.

6) L’OTTIMISMO E LA CONOSCENZA DELLA PATOLOGIA AIUTANO A GUARIRE DAL MAL DI SCHIENA

Vero. Il pessimismo e la paura di peggiorare la situazione si ripercuotono negativamente sulla salute della schiena. Quando soffri di lombalgia ricorda che si tratta di una patologia estremamente diffusa che solitamente non è dovuta a problemi gravi.

Con un po’ di pazienza occorre quindi aspettare un paio di settimane, senza deprimerti o limitare troppo i movimenti.

7) IL FUMO DI SIGARETTA PUO’ CAUSARE IL MAL DI SCHIENA

Vero. Il fumo diminuisce l’ossigenazione dei tessuti, rende la muscolatura lombare meno efficace nel sostenere i carichi che gravano su questa zona.

8) L’ATTIVITÀ FISICA PUO’ ESSERE PERICOLOSA

Vero. Se eseguiti male certi esercizi, possono peggiorare ulteriormente la tua situazione.

Tiene presente che, specie nel primo periodo, è normale avvertire leggeri fastidi alla schiena anche durante esercizi svolti correttamente. Tali disagi generalmente scompaiono in fretta lasciando spazio a tutti i benefici derivanti dalla pratica regolare di attività fisica.

9) RIMANERE IN PIEDI TROPPO A LUNGO PUO’ CAUSARE IL MAL DI SCHIENA

Vero. Le posizioni ferme mantenute a lungo possono far insorgere piccoli fastidi alla bassa schiena. Anche per questo motivo i lunghi viaggi in automobile sono particolarmente fastidiosi per chi soffre di mal di schiena. Variare spesso posizione consente di riposare una parte della muscolatura evitando che questa si contragga eccessivamente.

10) RIMANERE SEDUTI TROPPO A LUNGO AUMENTA IL DOLORE

Vero. Soprattutto quando si assume una posizione scorretta che viene mantenuta per molte ore consecutive.

Per questo motivo se fai un lavoro sedentario sei a rischio per il mal di schiena esattamente come un lavoratore costretto a sforzi pesanti. Usare una sedia con un buon sostegno a livello lombare può prevenire tali disagi. Oltre a variare spesso la posizione puoi difenderti dal mal di schiena alzandoti in piedi e camminando per qualche minuto.

11) I TACCHI ALTI SONO DANNOSI PER LA SCHIENA

Vero. Le scarpe con tacchi superiori ai 4-5 centimetri spostano in avanti il baricentro del corpo passo dopo passo. Per mantenere l’equilibrio tale posizione dev’essere compensata da un inarcamento lombare che altera la distribuzione dei carichi sui dischi vertebrali.

12) ANCHE IL TIPO DI RESPIRAZIONE INFLUISCE SUL MAL DI SCHIENA

Vero. La respirazione addominale aiuta a vincere le contratture muscolari. Al contrario la respirazione toracica a cui siamo abituati non fa altro che aumentare ulteriormente tali tensioni.

0 visualizzazioni

CONTACT ME

WRITE OR CALL ME IF YOU HAVE MORE QUESTIONS
  • YouTube
  • Facebook
  • Instagram - Black Circle

©2019 TRD by Lussien Cristina

Powered  InOut Sale & Comunication